lunedì 28 luglio 2008

Il ritorno dei morti viventi 3

Il trioxen – gas messo a punto dall’esercito americano e causa di svariate disgrazie nei due precedenti capitoli – è alla base dei progetti del Colonnello Reynolds (Kent McCord), il quale mira a rianimare i morti per trasformarli in (quasi) indistruttibili automi da guerra, ricoperti da un esoscheletro che ne guida (e limita) i movimenti. Il figlio del Colonnello, il ribelle ed aspirante batterista Curt (J. Trevor Edmond), un giorno, spinto dalla curiosa fidanzata Julie (Melinda Clarke), viene a conoscenza degli atroci e malriusciti esperimenti dello staff del padre: essi risulteranno drammaticamente utili quando Julie perderà la vita in un incidente stradale. Tragico epilogo.
Bizzarra divagazione nel filone zombi del regista/produttore Brian Yuzna: il risultato è un thriller orrorifico in cui la componente sentimentale ha un peso insolitamente alto, ottimamente incarnata dall’incredibilmente sexy Melinda Clarke, zombi innamorata pronta a scempiare impietosamente il proprio corpo seminudo pur di non divorare il proprio fedele amato. La fotografia di Gerry Lively è coloratissima, quasi a sottolineare la natura fumettistica del racconto; gli effetti visivi ed il trucco sono al limite dell’incredibile e lasciano spazio ad alcune simpatiche (e truculente) trovate registiche. Deboli le musiche di Barry Goldberg.

CRITICA: ««½

VISIONE CONSIGLIATA: A

15 commenti:

  1. Heilà... questo non l'ho visto, comunque noto che stai scrivendo più recensioni negative che positive... sob!

    RispondiElimina
  2. Neanche io l'ho mai visto, ma sono curiosa.

    RispondiElimina
  3. Nonostante tutto m'incuriosisce.

    RispondiElimina
  4. X Lilith: Siccome è estate, mi sta capitando di vedere - mio malgrado - anche qualche filmetto che passano in TV o che comunque mi ritrovo... e poi, diciamoci una cosa: scrivere recensioni di film "scarsi" spesso è divertente!


    X Ale55andra e Luciano: Di certo non può che attirare gli amanti del genere... ed io lo sono!


    Ciao a tutti :)

    RispondiElimina
  5. non sembrerebbe ma sono un 'amante del genere anch'io!!!!^^

    ma questo mi manca!

    bellissimo blog complimenti:))

    RispondiElimina
  6. Bene bene... benvenuta nella "cerchia" degli "amanti del genere" ;)


    Ti ringrazio per i complimenti ^^


    Anch'io sono passato dal tuo blog: è senza dubbio originale!


    A presto! :)

    RispondiElimina
  7. buona serata!^^

    un bacio:)

    RispondiElimina
  8. Questo incredibilmente non l'ho visto...e so già che la mia passione per il genere mi spingerà a farlo!;)

    RispondiElimina
  9. Sono certo che non ti dispiacerebbe guardarlo... non è un capolavoro, ma fa comunque la sua figura ;)


    A presto!

    RispondiElimina
  10. Un saluto veloce prima di partire ^^

    Ti auguro buone vacanze(meritate)

    A presto :-*

    RispondiElimina
  11. Grazie mille Laurett!


    Sei gentile come sempre ^^


    Buone vacanze anche a te!

    RispondiElimina
  12. valentinaariete3 agosto 2008 09:34

    Ma Melinda Clarck non è la Julie Cooper di O.C????


    AHHAHAHAHHAH!


    Hai capito che faceva la mammina di Marissa!


    :-)))

    RispondiElimina
  13. Perdonami Valentina, ma di OC non ho mai visto nemmeno una puntata...


    Comunque, hai pienamente ragione: è lei la mammina di Marissa, ho verificato on-line ;)


    Ciao ciao :*

    RispondiElimina
  14. valentinaariete3 agosto 2008 15:53

    Si lascia stare...errori di gioventù!


    Il liceo per me è stato segnato da Buffy, Dawson's Creek e The O.C...


    Adesso salvo solo Buffy per l'ironia!


    RispondiElimina
  15. Comunque, se non ho mai visto OC è perché in generale non mi è mai andato di vedere telefilm o serie TV: richiedono troppa costanza e troppo tempo... vedevo solo ER quando andavo al Liceo. Molto meglio il Cinema, no? ;)


    Inevitabilmente abbiamo tutti commesso "errori di gioventù", tra telefilm e film scadenti: ma almeno abbiamo qualcosa da ricordare e che ci fa (sor)ridere!


    Ciao :)

    RispondiElimina